bimbo che dorme

Un apparecchio spesso sottovalutato o addirittura ignorato, in molte abitazioni, è senza ombra di dubbio il termostato; almeno finché non comincia a diventare obsoleto e a mostrare segni d'usura.
Forse moderno o forse un po' più datato ma molti di noi in casa hanno un termostato ambientale e da esso si pretende affidabilità e precisione per il massimo benessere nella nostra vita di tutti i giorni.


Termostato: Che Cos'è? 

Prima di entrare nel dettaglio, sarebbe bene dare una definizione alla parola “termostato”:

Un termostato non è altro che un apparecchio che gestisce la temperatura di un ambiente basandosi su di un interruttore “on-off”.

In parole povere, se il termostato avverte un cambiamento di temperatura che supera una certa soglia, provvederà ad azionare (o a disattivare) i sistemi di riscaldamento (o di refrigerazione) dell'ambiente in modo da mantenere una temperatura costante e confortevole.

I termostati non vengono però impiegati solamente nelle case, possono essere infatti utilizzati in ambienti industriali o anche in abitacoli ristretti, come le automobili, o ancora in celle frigorifere o frigo domestici; insomma ovunque ci sia necessità di controllare la temperatura ambientale con una certa sensibilità.


Termostati a Confronto

Qui una panoramica delle funzionalità dei migliori termostati per capire quale scegliere.

Termostato

Touchscreen

Wifi

App per smartphone

Prezzo

Cronotermostato digitale VIMAR 01910

Cell 1 / 2

Cell 1 / 3

Cell 1 / 4

Cell 1 / 5

Netatmo Termostato per Smartphone, Multicolore

Cell 2 / 2

Cell 2 / 3

Cell 2 / 4

Cell 2 / 5

Cell 3 / 1

Cell 3 / 2

Cell 3 / 3

Cell 3 / 4

Cell 3 / 5

Cell 4 / 1

Cell 4 / 2

Cell 4 / 3

Cell 4 / 4

Cell 4 / 5

Cell 5 / 1

Cell 5 / 2

Cell 5 / 3

Cell 5 / 4

Cell 5 / 5

Cell 6 / 1

Cell 6 / 2

Cell 6 / 3

Cell 6 / 4

Cell 6 / 5

Cell 7 / 1

Cell 7 / 2

Cell 7 / 3

Cell 7 / 4

Cell 7 / 5


I Migliori Cronotermostati

Di seguito la nostra personale top​ 7 contenente i migliori cronotermostati sul mercato:

  1. ​Vimar 01910
  2. Netatmo termostato per smartphone
  3. momit Smart Thermostat
  4. Cronotermostato Lafayette
  5. Bravo 93003101
  6. EQ3 130809
  7. Fantini Cosmi C804

Termostato Con Sonda

Non bisogna però limitarsi ad immaginare il termostato come uno strumento, per così dire, “statico” esiste in fatti un particolare genere di strumento chiamato termostato con sonda che, come suggerisce il nome si compone di due parti: una centralina mobile sulla quale sarà possibile impostare i parametri ed una sonda attaccata con un cavo alla centralina che fungerà da sensore. Questo genere di termostato può servire a controllare i sistemi di riscaldamento in situazioni nelle quali non si ha necessità di basarsi sulla temperatura ambientale, ma su quella ad esempio di liquidi o terreni.

Tipi di Termostato: Termostati Elettronici Vs Termostati Meccanici

È importante inoltre conoscere i diversi tipi di termostato disponibili sul mercato. I termostati si dividono sostanzialmente in due grandi famiglie: i termostati meccanici e quelli elettronici.
La differenza fondamentale tra le due categorie è quello che si può voler chiamare “sensore” (più tecnicamente detto “elemento sensibile”);

Termostato Elettronico

L'elemento sensibile nei termostati di tipo elettronico è rappresentato da un resistore. Questo resistore non è una semplice resistenza elettrica, ma un particolare apparecchio in grado di modificare le sue proprietà dipendentemente alla temperatura alla quale viene esposto, in questo modo, se inserito in un apposito circuito elettrico è in grado di comandare il funzionamento di base dell'intero termostato. Ovviamente con il tempo, sebbene il resistore sia una tecnologia abbastanza affidabile, si è voluta migliorare la sensibilità di questo tipo di termostati con tecnologie sempre più innovative, senza però modificare il funzionamento di base degli stessi.

Termostato Meccanico

termosifone

Dall'altro lato si trovano invece i termostati meccanici, essi si basano su un elemento sensibile più “rudimentale” che può essere una sottile lamina di metallo o del fluido facilmente sollecitabile dalle temperature. Il funzionamento di questo genere di elemento sensibile è semplice: al variare della temperatura la lamina di metallo si deforma fino a toccare un altro elemento metallico e a far passare corrente elettrica (come un vero e proprio interruttore elettrico).

In maniera simile i termostati a dilatazione di fluido, faranno muovere un elemento metallico tramite una struttura a stantuffo che può ricordare quella di una siringa e al contatto tra lo stantuffo metallico in movimento ed un elemento metallico statico verrà attivato l'interruttore.

Come Scegliere Un Termostato Digitale?

Accantonando però il funzionamento, come si sceglie un termostato digitale?
Sicuramente, si possono voler scegliere comodità ben più elaborate dalla semplice regolazione della temperatura in casa e queste dipendono dalle necessità di ognuno.

Una priorità che però bisogna porre davanti a qualunque comodità è l'affidabilità dell'apparato, per questo motivo è consigliabile scegliere dispositivi prodotti da brand noti come un termostato siemens o un termostato honeywell che ad oggi offrono una vasta gamma di accessori e funzionalità.

Cronotermostato

In sostituzione al classico termostato ambientale, sono nate diverse alternative di gran lunga più tecnologiche; un esempio lampante è il cronotermostato. Il cronotermostato è un apparecchio che non solo funge da normale regolatore di temperatura, ma permette di impostare una programmazione temporizzata delle apparecchiature di riscaldamento.

carlino coperta

Questo genere di termostato ci permetterà infatti di eseguire compiti come spegnere i riscaldamenti durante la notte inoltrata, per poi riaccenderli mezz'ora prima del risveglio, in modo da potersi alzare dal letto di buon umore, o ancora attivarli prima del rientro a casa dopo il lavoro.

Oltre ad essere estremamente piacevole vivere in un ambiente ben riscaldato, accendere i riscaldamenti solo quando necessario è molto utile anche per risparmiare in termini di consumi e quindi di denaro.

Termostato WiFi

Sono disponibili sul mercato anche dei termostati WiFi; un termostato WiFi renderà disponibile il suo utilizzo sia da un'interfaccia fisica come quella di un classico termostato digitale, sia come suggerisce il nome tramite la tecnologia WiFi, portando con se enormi vantaggi.
Si immagini ad esempio di voler controllare la temperatura di casa mentre si è seduti sul divano, con un termostato WiFi sarà possibile farlo in modo immediato con il proprio smartphone.

Come Risparmiare Con Il Termostato

Tornando sull'argomento risparmio, è bene utilizzare il termostato consapevolmente. Nel 2006 l'unione europea ha infatti stanziato dei fondi per una campagna di sensibilizzazione ai consumi proprio nell'utilizzo degli impianti domestici di riscaldamento.
Ecco alcune dritte per una programmazione ed un utilizzo consapevoli del termostato:
come anticipato, sarebbe ideale spegnere i riscaldamenti dopo circa mezz'ora che si è andati a letto, per poi riattivarli allo stesso modo mezz'ora prima di svegliarsi; in questo modo si avranno circa 8 ore nella quale non si hanno consumi in termini di riscaldamento per un risparmio di poco inferiore al 15% su base mensile. Si può inoltre settare una temperatura più bassa dei classici 21° quando non si è in casa, impostando ad esempio una temperatura di 15 gradi si ha un risparmio mensile vicino al 25% senza rinunciare al comfort.

In linea di massima un ulteriore consiglio potrebbe essere quello di non esagerare con le temperature, ad esempio anche solo passare da 21° a 20° durante la permanenza in casa può portare ad una riduzione non indifferente dei consumi.

Per concludere, sebbene un termostato possa sembrare un investimento mirato al miglioramento del benessere domestico è bene tenere conto delle implicazioni positive che esso può avere sull'ambiente e sui consumi di ogni giorno; per questo motivo è fondamentale utilizzarlo in maniera consapevole, ma soprattutto spendere del tempo per trovare il tipo di termostato più adatto alle proprie necessità.