Cronotermostato digitale VIMAR 01910 Recensione

Cronotermostato digitale VIMAR 01910 recensione

Punti di forza

  • Marchio sinonimo di qualità e affidabilità
  • Semplice e funzionale

Punti da migliorare

Non ne abbiamo riscontrato alcuno.


Se si parla di prodotti ed accessori elettrici per la casa o per le aziende, non si può che nominare la VIMAR. Questo brand, da anni, produce prodotti di altissima qualità, in qualunque nicchia riguardante l'energia, rimanendo all'interno anche dei budget più stretti. L'esperienza decennale che sta dietro ai prodotti è sinonimo di efficienza e di affidabilità e la spinta innovativa che sta dietro ai progetti porta alla creazione di accessori solidi e adatti anche ai clienti più esigenti.

Tra i dispositivi di automazione casalinga si trova il VIMAR 01910. Questo cronotermostato di fascia medio-alta mette al primo posto tra le sue esigenze quello di proporsi agli acquirenti come un prodotto affidabile, solido e che duri nel tempo; ovviamente senza rinunciare ad una gamma di opzioni da far invidia anche ai dispositivi più costosi.

Caratteristiche tecniche

In primo luogo è necessario parlare di come si presenta il prodotto, sebbene il design sia molto scarno, le linee semplici delle plastiche donano al 01910 un tono decisamente elegante. Anche se disponibile solo di colore bianco, si adatterà perfettamente a qualunque tipo di arredamento. Le interazioni con l'utente, poi, vengono effettuate attraverso una pulsantiera circolare ben incastonata al centro del corpo dell'apparecchio. È presente inoltre un essenziale schermo LCD ben visibile sebbene non retroilluminato per garantire una migliore autonomia a livello energetico. Il menù per le impostazioni, al contrario di molti altri prodotti concorrenti, è veramente intuitivo e comodo da usare, implementando tuttavia una vastissima gamma di calibrazioni possibili. Anche per un utente inesperto un primo avvio del 01910 sarà estremamente facile e veloce.

Creato per farti risparmiare

Essendo il prodotto della VIMAR un cronotermostato, è possibile far accendere (o spegnere) sistemi di riscaldamento e climatizzazione non solo basandosi sulla temperatura della casa, ma anche attraverso una temporizzazione da impostarsi su base giornaliera o settimanale. Questa sua caratteristica è decisamente utile a risparmiare in maniera non indifferente sia in termini di consumi che di denaro, senza considerare che si ridurranno considerevolmente anche gli agenti inquinanti immessi nell'ambiente.

Grazie ai tre livelli di temperatura preimpostati è possibile programmare in modo veloce gli orari nella quale aumentare o diminuire il regime di riscaldamento. Durante la notte, ad esempio, è bene abbassare la temperatura di qualche grado, per poi riportarla intorno ai 21 gradi circa mezz'ora prima della sveglia; durante una vacanza invernale invece, per ridurre all'osso i consumi, ma senza lasciare che il freddo danneggi gli impianti casalinghi è da impostarsi un regime antigelo (con una temperatura costante di 7 gradi).

L'installazione, infine, è molto semplice; basteranno due viti e altrettanti tasselli per installare l'apparecchio sulla parete. Sarà necessario, poi, collegare i classici due cavi alla caldaia e tutto dovrebbe funzionare correttamente.

Conclusioni

Considerati gli aspetti del cronotermostato VIMAR, è chiaro che il suo punto di forza sta nella semplicità così come nella completezza. Questo dispositivo (quasi) completamente autonomo è in grado di garantire fino a due anni di funzionamento ininterrotto (salvo interventi da parte dell'utente). I pareri riguardo alle prestazioni e ai materiali di questo prodotto sono nettamente positivi e il prezzo di vendita è decisamente basso, considerata la qualità costruttiva di casa VIMAR.